Studio Grafico Freelance

Agenzia grafica Milano Roma Bari Torino

Fenixo Studio di Giuseppe Stancarone è una agenzia grafica pubblicitaria

Tra i servizi offerti da Fenixo Studio, grafico freelance:

  • Sviluppo del visual, grafica e supervisione tipografica;
  • Ideazione e progettazione delle campagne pubblicitarie o comunicative;
  • Ideazione campagne pubblicitarie off line / on line;
  • Realizzazione loghi;
  • Realizzazione corporate design: bigliettini da visita, cartelle stampa, buste e carta intestata, firma posta elettronica;
  • Creazione manifesti, cartelloni pubblicitari, striscioni, book fotografici, flyer, cd, gadget;
  • Grafica editoriale: creazione libri, magazine, riviste, cataloghi, brochure;
  • Packaging.

Guarda tutti i lavoriRichiedi Preventivo

Per saperne di più
Il lavoro del grafico freelance è quello di di diffondere la conoscenza e al giorno d'oggi si applica ai campi più svariati della comunicazione. Il grafico pubblicitario crea i prodotti e gli elementi che costituiscono l'identità delle società e delle aziende (immagini coordinate, logotipi, marchi commerciali, testo ecc.), si occupa di creare manifesti e cartelloni pubblicitari e del packaging.

 

Esistono poi i grafici editoriali specializzati nel realizzare prodotti per l'editoria (creazione, impaginazione e progettazione di libri, riviste, cataloghi, giornali, brochure ecc.). Infine, in tempi più recenti, con l'avvento di internet e lo sviluppo di nuove tecnologie, i grafici web o meglio chiamati i web designer hanno acquisito sempre più importanza con la progettazione tecnica e grafica dei siti web e la creazione di interfacce interattive, in modo da rendere la navigazione più semplice e al tempo stesso più interessante.

 

Il grafico pubblicitario deve inoltre saper conoscere e comprendere le norme sociali e culturali del pubblico a cui il prodotto è destinato, in modo da trovare le soluzioni visive più efficaci e pertinenti. Un'altra capacità richiesta è quella di utilizzare le proprie conoscenze per problemi complessi e le sfide poste dalla comunicazione visiva: ogni progettista deve saper identificare e tenere presente lo scopo del messaggio che il prodotto deve comunicare al pubblico, raccogliere e analizzare i dati necessari attinenti all'informazione e saper creare potenziali metodi progettuali che mirino a risolvere il problema e realizzare prodotti il più possibile semplici e funzionali e che centrino il target (cioè l'obiettivo comunicativo) previsto. I metodi progettuali servono a conoscere e a identificare il problema e, in base ai dati ricercati dal progettista, portano a compiere una serie di scelte che conducono a una soluzione coerente.